Loading...

Blog

FORMA, MATERIA ED ETICA ARCHITETTONICA

al Davines Village

link per partecipare al convegno ZINTEK AL DAVINES VILLAGE forma e materia in architettura 

La produzione architettonica, negli ultimi anni, ha ristabilito l’importanza di una progettazione centrata sulla fruizione dello spazio lavorativo, garantendo benessere e qualità assimilabili a un ambiente domestico, e rivisitando il classico approccio corporate all’architettura.

L’intervento realizzato dallo studio dell’architetto Matteo Thun & Partners per la sede del gruppo Davines a Parma concretizza questa idea, imperniando la progettazione attorno ad un volume centrale leggero ed etereo, adibito a punto di ristoro e di incontro, intorno al quale si sviluppa un complesso di edifici con tetti a due falde, che, richiamando le forme classiche degli immobili rurali, sviluppa una connessione armoniosa con la natura e la campagna circostante.

Zintek, architettura, sostenibilità, Matteo Thun, etica

La forma frammentata degli edifici rende l’intervento meno impattante, creando degli spazi di qualità, dove i dipendenti e gli ospiti possano incontrarsi spontaneamente, scambiandosi idee durante l’orario di lavoro. Alla base di questa visione, l’idea che una fruizione degli spazi più “etica” possa generare un’affezione verso i luoghi stessi, aiutata soprattutto dalla leggerezza e dalla trasparenza di tutti i volumi, e dalla natura, che è la protagonista dell’intervento.

Il verde è il comune denominatore degli elementi progettuali, visibile da qualsiasi prospettiva del Davines Village, realizzato dallo studio di paesaggistica del Buono Gazerwitz. La presenza naturale collega i laboratori, le aree di test dei prodotti, le aule e gli uffici fino alla produzione (posizionata nella parte nord del complesso e realizzata in cemento autopulente per filtrare le emissioni provenienti dall’autostrada).

Zintek, architettura, sostenibilità, Matteo Thun, etica

Il progetto risponde agli attuali standard di efficienza energetica e sostenibilità ambientale, grazie ad una progettazione site-specific attenta, e all’appoggio delle aziende partner nell’opera che, collaborando attivamente, hanno fornito soluzioni tecniche innovative e materiali naturali e riciclabili, conferendo al Devines Village caratteri di contemporaneità estetica e tecnologica.

Zintek, architettura, sostenibilità, Matteo Thun, eticaL’utilizzo del rivestimento in Zintek® garantisce all’intervento una continuità materico-compositiva, unificando le diverse destinazioni d’uso dei singoli edifici, sino a integrare il capannone produttivo nel concept di villaggio rurale voluto dai progettisti. Le doppie falde degli edifici nella corte si prolungano anche sul prospetto, e lasciano spazio alle grandi vetrate degli uffici che garantiscono una visione continua del verde, dalla corte interna e nella campagna circostante.

Zintek, architettura, sostenibilità, Matteo Thun, etica

Per trasformare l’archetipo della casa rurale e renderlo contemporaneo, la capacità sartoriale assume caratteri di massima importanza: in questo intervento l’essere umano è stato rimesso al centro del dialogo tra committente e progettista. Il dibattito ha prodotto un progetto che ha una forma definita ma non costrittiva, una sensorialità materica e una forma che rispondono a precise esigenze tecnologiche, garantendo una longevità del manufatto e una spiccata identità.